Ti trovi qui: Organizza la tua visita > Cosa visitare

Castello di Giulietta o Bellaguardia

Via Castelli IV Martiri - Montecchio Maggiore

Si guardano i castelli di Bellaguardia e della Villa, uno di fronte all’altro sul colle di Montecchio Maggiore. Sono noti anche come i castelli di Giulietta e Romeo, i giovani sfortunati appassionati amanti la cui leggenda fu narrata dal conte Luigi Da Porto. Vicentino, vicario di Arzignano, stratega delle fortificazioni della città, poeta e autore di quella novella nota prima come ‘Historia’ e poi come ‘La Giulietta’ che nei primi anni del XVI secolo fu ripresa da autori di varie nazionalità per diventare infine il noto capolavoro di William Shakespeare
Sebbene la fortificazione del colle abbia origini molto più antiche, le prime notizie sull’origine dei due castelli risalgono al XIV secolo: sono infatti citati nel trattato di pace stipulato da Mastino Il della Scala nel 1339 a conclusione della guerra veneto-scaligera.
Gli attuali castelli vengono edificati a partire dal 1354 da Cangrande II, signore di Verona.
Distrutti a colpi di bombarda da Bartolomeo d’Aviano durante la guerra della lega di Cambrai nel 1514.
Acquistati nel 1742 dal Comune di Montecchio Maggiore dopo vari interventi di restauro e a un miglioramento dell'aspetto dell'ambiente naturale circostante, i due manieri sono oggi impiegati per attività ricreative.
Il castello di Giulietta è adibito a ristorante con una splendida terrazza panoramica mentre il Castello di Romeo è utilizzato per spettacoli ed attività culturali.

Telefono: 0444 696172

Fax: 0444 498047

E-mail: info@castelligiuliettaeromeo.it

Web: http://www.castelligiuliettaeromeo.it

Accesso disabili:

Parcheggio bus: Sì posti: 4

Parcheggio auto: Sì posti:

45.510174, 11.40526669999997