Ti trovi qui: Scopri il territorio > Vicenza capitale dell'oreficeria

Vicenza capitale dell'oreficeria

La gamma della produzione orafa vicentina è molto variegata e comprende monili di alta gioielleria in stile moderno e antico, semigioielleria, oreficeria fine senza pietre, oreficeria e argenteria a maglia catena e stampata, gioielli d'argento di tendenza, minigioielleria in oro e in argento, semilavorati, montature per gioielli, chiusure, portaorologi, vasellame d'argento, servizi da tavola, complementi d'arredo, incisioni, sculture, quadri.

L'attività orafa, pur avendo il suo centro principale a Vicenza, è diffusa anche nelle zone di Bassano del Grappa e Trissino. Tutte aree caratterizzate dalla presenza di strutture produttive meccanizzate, da un numero limitato di aziende di medie dimensioni e da tante piccole imprese, spesso a carattere artigianale, che presentano un'elevata specializzazione.

fabbrica orafa

L'oreficeria vicentina presenta, accanto alle numerose imprese artigiane, importanti grandi aziende industriali che si avvalgono di macchinari tecnologicamente sofisticati, in grado di realizzare elevati volumi di produzione di catename, cinturini e medaglie a bassi costi.

Fino a pochi anni fa, i prodotti di oreficeria tipici di Vicenza erano le catene, le medaglie e i cinturini. Oggi la gamma produttiva risulta molto più ampia e diversificata: sono state abbandonate le produzioni più pesanti e sono stati realizzati articoli più leggeri, meglio rifiniti e a più elevato valore aggiunto. Si tratta di oggetti di oreficeria, oreficeria fine e, in misura più limitata, di mini-gioielleria. Il catename rappresenta, comunque, una componente fondamentale della produzione orafa vicentina. Si concentra in particolare nell'area di Bassano del Grappa, dove si trovano alcune aziende di dimensioni superiori a quelle medie del settore.

Gli impianti e le attrezzature utilizzate nel processo produttivo della catena, infatti, portano come conseguenza alla scelta della medio-grande dimensione, con alti volumi di produzione (con punte che arrivano a 30.000 kg di oro trasformato all'anno) e con dotazioni tecnologiche d'avanguardia. Gli impianti, qui, raggiungono le dimensioni più grandi che si possano trovare nel settore.

 

lavorazione oro

 

Per celebrare questa importante attività è stato inaugurato a Vicenza il primo Museo del Gioiello d'Italia.

Basilica Palladiana
Piazza dei Signori, 44 – Vicenza
www.museodelgioiello.it
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
T. +39.0444.320799

Da martedì a domenica: 10.00 - 18.00
Vendita biglietti sospesa 45 minuti prima della chiusura.

 
 
 

Ingresso:
€ 6 intero
€ 4 ridotto:

  • studenti maggiorenni
 e universitari fino a 26 anni con tessera di riconoscimento
  • oltre i 65 anni
  • giornalisti con tesserino
  • minorenni
  • gruppi min 15 persone max 25 persone

Ingresso gratuito:

  • bambini fino ai 5 anni compiuti
  • accompagnatore di portatore di handicap
  • possessori di tessera AEFI